Ad un certo punto in casa mia non si parlava di altro che di questo Wim Hof, detto anche Iceman: il guru predicava come migliorare la vita, il fisico, la mente attraverso il freddo.
Quindi abbiamo iniziato tutti a praticare queste docce ghiacciate, che onestamente facevano iniziare il mattino un pò in salita…Infatti abbiamo smesso. Soprattutto da quando abbiamo tentato il bagno nel Lago Ghiacciato in Islanda, due anni fa. Decisamente troppo…

Si chiama crioterapia, e adesso è un trend: si pratica anche con macchinari specifici, ci si chiude per 3-4 minuti a temperature comprese tra i 120 e i 160 gradi sotto zero, ed è stata utilizzata inizialmente in ambito sportivo, per il recupero post-allenamento e di contusioni o traumi, ma adesso si utilizza anche come trattamento di bellezza.

Io non ho mai provato questi macchinari. E anche la doccia fredda, dopo un pò, l’ho abbandonata senza traumi.

Però la crioterapia, e in genere l’utilizzo (controllato) del freddo, ha i suoi enormi vantaggi, quindi oggi ho pensato di parlarvene, condividendo quello che ho scoperto, ciò che è stato mediamente provato, ciò che ho sperimentato io. Con un rituale finale, che vi regalo, e un consiglio per il viso.

La ricerca medica sulla crioterapia è abbastanza nuova, anche se è dalla notte dei tempi che si utilizza il ghiaccio: alzi la mano chi non si è mai messo ghiaccio su lividi e contusioni, per placare il dolore!

Non vi tedio con gli studi che ho consultato, ma in generale si può dire questo: la Terapia del Freddo fa generalmente bene, ma deve essere evitata dalle donne in gravidanza, dai bambini, da chi ha problemi di ipertensione o problemi cardiaci.

 

Ma i benefici sono stati provati in caso di:

* problemi muscolari e anche di artrite, questo lo studio del 2000 che lo prova.
*infiammazioni croniche, e viene anche applicata per alcune forme di cancro, perché distrugge le cellule cancerogene
* ridurre ansia e depressione: e la buona notizia è che uno studio del 2008 ha dimostrato una riduzione di questi stati depressivi con la crioterapia addirittura del 50%!!
*migliorare infiammazioni croniche della pelle, come l’ECZEMA e DERMATITE ATOPICA: migliora molto questo stato di pelle infiammata e secca, e solo in pochissimi casi, come scrive uno studio del 2008, qualche persona ha riportato invece peggioramenti locali.
*trattare l’emicrania, soprattutto cronica: il trattamento di crioterapia aiuta molto a ridurlo, ma non ad eliminarlo totalmente.
*E poi, da ultimo, il grande cruccio: la CELLULITE e gli accumuli adiposi: l’abbassamento della temperatura repentino serve sicuramente ad aumentare il metabolismo, il corpo risponde alle basse temperature bruciando calorie e grassi. Di certo, come sempre, non basta solo questo per avere sul serio cambiamenti radicali del proprio corpo. Occorre associare una dieta sana, il giusto movimento, buone creme specifiche.
Io oggi non vi mando a fare una seduta di crioterapia a -120 gradi, però visto che fa caldo, e che il momento è quello giusto, vi voglio dare una bella pratica, un rituale del giaccio che potete fare quando volete e anche in famiglia

 

AUTOMASSAGGIO CON CUBETTI DI GHIACCIO (SU PUNTO VITA, FIANCHI, GLUTEI …)

Tonifica e lifta il corpo, aumenta la circolazione, rassoda.

Occorre:
— 1 bicchiere d’acqua
— stampo per cubetti di ghiaccio
— 20 gocce di olio essenziale a scelta tra:
— LIMONE – purificante
— POMPELMO – stimolante e drenante
— MENTA PIPERITA – rinfrescante
— EUCALIPTO – decongestionante, abbassa la temperatura, tonificante
— GINEPRO – drenante
— FINOCCHIO – elimina tossine e grassi

Mescola le gocce di olio a scelta nellácqua e lascia nel freezer qualche ora perché si formi il ghiaccio.
**attenzione: gli oli essenziali di agrumi, efficacissimi nella lotta alla detenzione idrica, sono però fotosensibilizzanti. NON utilizzarli prima della esposizione al sole!

Quando si è formato, avvolgere qualche cubetto di ghiaccio in un annetto pulito, e iniziare gli esercizi:
INSPIRA PROFONDAMENTE, CONTRAENDO LÁDDOME, E POI ESPIRA RILASSANDOLO. RIPETI PER 3 MINUTI.
FRIZIONA IL GHIACCIO SUL PUNTO VITA (non direttamente sulláddome) e FIANCHI PER 3 MINUTI, E RIPETI ANCHE SUI GLUTEI CON MOVIMENTI CIRCOLARI, E POI VERSO IL CUORE
FINISCI IL RITUALE SOTTO LA DOCCIA, SPRUZZANDO CON ACQUA CALDA (ATTORNO AI 37 GRADI)
MASSAGGIATI CON UNA CREMA CORPO, RICORDANDO DI FARE MOVIMENTI CIRCOLARI E POI VERSO LÁLTO, IN DIREZIONE DEL CUORE. UTILIZZA LA TUA CREMA PREFERITA, BEN CONSCIA CHE IL TUO CORPO SARÀ MOLTO RICETTIVO IN QUESTO MOMENTO. IO TI CONSIGLIO LA SONTUOSA, CREMA CORPO SUPERFOOD, RICCHISSIMA DI ATTIVI, NUTRITIVA E TONIFICANTE, CON MANGO, MACADAMIA, OLIVELLO SPINOSO, ESTRATTO DI MELOGRANO ANTIOSSIDANTE, E OLI ESSENZIALI DI TONKA E MAY CHANG PER AVVOLGERTI DI SENSUALITÀ E BENESSERE.

La crioterapia è super utile anche sul viso, per tonificare e liftare. Vi consiglio una pratica meravigliosa della bravissima Aga Nowak (www.faceup.club) che nella sua infinita generosità`ha pubblicato il suo massaggio con il ghiaccio su Instagram @faceup.club: andatelo a cercare! E poi se volete iscrivervi al suo corso – che cambia realmente i connotati – eccovi il link: https://corso.faceup.club/a/6aiw4

Enjoy! AnnaB

Author annab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *